il calore del legno, la resistenza del bamboo
con colla del bamboo classico e bamboo natura

POSA CON COLLA DEL PAVIMENTO IN BAMBOO CLASSICO E BAMBOO NATURA

Istruzioni per il posatore

Il parquet in bamboo si posa come tutti gli altri pavimenti in legno massello; se installato correttamente, il bamboo è un pavimento estremamente duraturo.

Il posatore professionista (a cui ti consigliamo di far leggere queste istruzioni) deve fare attenzione a che il parquet non prenda umidità né prima né durante l´installazione.

POSA CON COLLA

(metodo di posa più utilizzato): per la posa, si raccomanda l’uso di colle non a base d’acqua; consigliamo adesivi poliuretanici bicomponenti o monocomponenti. Rifarsi alla scheda tecnica della colla per un suo corretto utilizzo.

– iniziare l´installazione dal muro esterno verso il muro interno e posizionare le assi parallelamente alla parete più lunga della stanza, lasciando uno spazio tra il legno e tutti i muri (compresi oggetti verticali fissi come tubature) di almeno 1 cm; a tale scopo, usare dei cunei in legno che andranno rimossi 24-36 ore dopo la fine della posa, una volta che la colla sarà completamente asciutta;

– la prima fila di assi ad essere posata deve avere la femmina della giunzione rivolta verso il muro;

– spargere quanta più colla possibile e posare immediatamente le assi su tutta la superficie di colla sparsa facendo attenzione a che le tavole non si muovano sulla colla e che rimangano ben allineate; con questo tipo di posa, non applicare colla fra la giunzione maschio-femmina;

– l’adesivo deve essere sparso in maniera uniforme su non meno dell’80% della superficie, quindi si sconsiglia lo spargimento della colla solo su singoli punti della superficie; spargere la colla perpendicolarmente al verso di posa e formando un disegno a 8 con l’apposita spatola, di modo che la colla inglobi in sé eventuale polvere presente sulla superficie di posa;

– spargere le assi sul pavimento come si desidera appaiano nella disposizione finale e mischiare le differenti gradazioni di colore come desiderato;

– camminare o pressare le assi di modo che ci sia il miglior contatto tra l´asse e il sotto-pavimento;

– eventuali residui di colla che rimangano sulla superficie del parquet vanno rimossi subito, in quanto una volta induriti è difficilissimo toglierli senza rovinare la finitura superficiale;

– posizionare le assi sfalsate una rispetto all´altra di almeno 30 cm. Per ultimo, fissare il battiscopa al muro;

– a questo punto, provvedere ad una pulizia completa della pavimentazione e aerare bene i locali;

– 24-36 ore dopo la posa, il pavimento può iniziare ad essere calpestato.

LA POSA INCOLLATA LA PREFERISCE CHI

– vuole una sensazione di più solidità sotto i piedi;

– chi pensa di tenere il parquet per decenni e pensa di rilamarlo dopo anni; questo processo è più facile con un pavimento incollato;

– chi non vuole vedere i giunti di dilatazione tra un ambiente e l’altro;

– chi deve posare su impianto di riscaldamento a pavimento;

– per la posa in bagno.

Video